19.9 C
Rome
giovedì, 18 Luglio 2024

Bonus condizionatori 2024: a chi spetta e come ottenerlo

Con l’arrivo dell’estate, l’esigenza di rinfrescare le nostre case diventa pressante. Fortunatamente, anche per il 2024, il governo italiano offre il Bonus condizionatori 2024, una misura fiscale che consente di ridurre l’impatto economico per l’acquisto e l’installazione di impianti di climatizzazione. Ecco una guida completa su chi può beneficiarne e come ottenerlo.

Il Bonus condizionatori 2024 è una detrazione fiscale che varia dal 50% al 70%, legata a diversi tipi di interventi realizzati sull’immobile. Le agevolazioni disponibili sono diverse e dipendono dal tipo di intervento e dalla situazione specifica del contribuente.

In caso di ristrutturazione o manutenzione straordinaria, è possibile richiedere una detrazione del 50% per l’acquisto e l’installazione di nuovi condizionatori a pompa di calore. Questa detrazione rientra nel limite massimo di spesa di 96.000 euro per edificio e deve essere ripartita in dieci anni.

Il bonus mobili permette di detrarre il 50% delle spese sostenute per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici, inclusi i condizionatori di classe energetica A+ o superiore, se l’acquisto avviene nel contesto di una ristrutturazione straordinaria. La spesa massima detraibile è di 5.000 euro e l’intervento di ristrutturazione deve essere iniziato prima dell’acquisto.

L’Ecobonus prevede una detrazione del 65% per chi sostituisce la caldaia a gas con un climatizzatore con pompa di calore abilitato al raffreddamento e riscaldamento. Il nuovo impianto deve appartenere alla classe energetica A+++ e il beneficiario deve ottenere un’asseverazione da un tecnico abilitato. La spesa massima detraibile è di 46.154 euro.

Il Superbonus 70% è riservato ai condomini che effettuano lavori trainanti come l’isolamento termico delle superfici e la sostituzione della caldaia con impianti centralizzati. Per ottenere la detrazione, l’intervento deve garantire un miglioramento di almeno due classi energetiche.

Possono usufruire del bonus persone fisiche, società di persone e capitali, enti pubblici e privati non commerciali. Sono inclusi anche condomini, cooperative di abitazione a proprietà indivisa, istituti autonomi per le case popolari e chiunque detenga diritti reali di godimento sull’immobile.

Per ottenere la detrazione è necessario che l’immobile sia a norma e che i pagamenti siano effettuati tramite metodi tracciabili come bonifico bancario o carta di credito. La richiesta va presentata all’Agenzia delle Entrate tramite dichiarazione dei redditi, allegando la fattura d’acquisto e la ricevuta del bonifico.

È fondamentale conservare la documentazione relativa all’acquisto e all’installazione del climatizzatore, inclusi la certificazione del fornitore e la scheda tecnica del prodotto. Inoltre, bisogna trasmettere all’Enea la documentazione richiesta entro 90 giorni dall’installazione.

Il Bonus condizionatori 2024 rappresenta un’opportunità importante per migliorare l’efficienza energetica della propria abitazione e ridurre le spese legate all’acquisto e all’installazione di nuovi impianti di climatizzazione. Approfittane entro il 31 dicembre 2024 e segui le indicazioni per ottenere la detrazione fiscale.

Potrebbe interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani connesso

890FansLike
- Advertisement -spot_img

Ultimissime