25.9 C
Rome
domenica, 23 Giugno 2024

Protesi al seno: il Ministero conferma il divieto per under 18

Il Ministero della Salute ribadisce il divieto di impianti mammari estetici per minorenni e impone nuove sanzioni ai medici inadempienti.

Il Ministero della Salute ribadisce il divieto di impianti di protesi al seno per fini estetici su pazienti minorenni. La nuova circolare, emanata in risposta alle richieste informative dei professionisti del settore, impone severe sanzioni per chi viola questa regola.

Le nuove disposizioni

La circolare del Ministero della Salute ribadisce l’obbligo di rispettare la legge 86 del 2012, che vieta gli impianti di protesi al seno per fini estetici su soggetti under 18. Gli operatori sanitari che non si attengono a questa norma rischiano una sanzione di 20mila euro e la sospensione dalla professione per tre mesi. Inoltre, i chirurghi sono obbligati a inserire tutti i dati clinici e anagrafici nei registri regionali delle protesi mammarie, pena una multa che varia dai 500 ai 5mila euro.

Un problema di età

Secondo la circolare, gli impianti di protesi mammaria a fini estetici sono permessi solo a chi ha compiuto la maggiore età. Fanno eccezione i casi di gravi malformazioni congenite, certificati da un medico del Servizio Sanitario Nazionale o da una struttura sanitaria pubblica. L’inosservanza del requisito di età comporta una sanzione amministrativa di 20mila euro per gli operatori sanitari coinvolti.

Obblighi di registrazione

Oltre al divieto per gli under 18, la circolare sottolinea l’obbligo per gli operatori sanitari di registrare entro tre giorni tutti i dati anagrafici e clinici dei pazienti sottoposti a impianto o rimozione di protesi mammaria. Questi dati devono essere inseriti nei registri regionali e contribuiscono al Registro nazionale, che serve per il monitoraggio clinico dei pazienti e per la ricerca scientifica.

Reazioni dei professionisti

Emanuele Bartoletti, presidente della Società Italiana di Medicina Estetica (SIME), ha espresso il suo appoggio alla circolare, ma ha anche lanciato un appello ai genitori affinché non acconsentano alle richieste delle figlie appena maggiorenni per impianti estetici senza validi motivi medici. Bartoletti sottolinea che, nonostante la maggiore età, l’operazione comporta rischi significativi per le giovani donne.

Il Ministero della Salute è fermo nella sua posizione: gli impianti di protesi al seno a soli fini estetici devono essere eseguiti solo su maggiorenni, con un rigoroso rispetto delle procedure di registrazione dei dati. Questo non solo per garantire la sicurezza dei pazienti, ma anche per monitorare efficacemente i risultati a lungo termine e contribuire alla ricerca scientifica.

Potrebbe interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani connesso

890FansLike
- Advertisement -spot_img

Ultimissime