25.1 C
Rome
domenica, 19 Maggio 2024

Inchiesta Liguria, Toti dai pm: crescono le pressioni per le dimissioni

Inchiesta Liguria, Toti dai pm è ormai il tormentone della politica ligure. Il governatore Giovanni Toti si prepara a chiarire la sua posizione davanti ai magistrati, ma le pressioni per le dimissioni non si placano. Nella politica ligure, il caos regna sovrano. Ma andiamo con ordine.

Inchiesta Liguria, Toti dai pm: l’inizio della fine?

L’inchiesta Liguria, Toti dai pm la prossima settimana, vede il governatore pronto a spiegare le sue ragioni. Secondo il suo legale, Toti ha chiesto di essere interrogato dopo aver studiato le carte dell’indagine. Durante la prima udienza, infatti, aveva scelto di non rispondere per avere il tempo di esaminare i documenti.

Le reazioni politiche

Elly Schlein:Toti non può rimanere un minuto di più

La segretaria del PD, Elly Schlein, è stata chiara: “Alla luce della gravità del quadro che sta emergendo, le dimissioni di Giovanni Toti sono necessarie e opportune.” Schlein sottolinea come la situazione attuale paralizzi la regione, impedendo decisioni cruciali per la sanità e gli investimenti.

Antonio Tajani: “Difficile governare se detenuti

Anche Antonio Tajani ha espresso i suoi dubbi sulla possibilità che Toti possa continuare a governare in queste condizioni. “Aspettiamo il riesame, ma governare da detenuti è complicato,” ha dichiarato il ministro degli Esteri.

Guido Crosetto:Toti non può governare da domiciliari”

Il ministro della Difesa, Guido Crosetto, ha fatto eco a queste preoccupazioni. “La pressione psicologica e la condizione di arresti domiciliari obbligheranno Toti a dimettersi,” ha detto in un’intervista a La7.

Il Futuro della regione Liguria

Sul fronte regionale, la situazione è altrettanto tesa. Martedì si è tenuto il primo Consiglio regionale dall’arresto di Toti, con Alessandro Piana come presidente ad interim. Le opposizioni hanno chiesto compatte alla giunta di dimettersi e di tornare al voto il prima possibile. La paura è che la Regione rimanga paralizzata, con gravi ripercussioni su progetti cruciali come il cantiere dello Scolmatore del Bisagno e il rigassificatore di Vado Ligure.

L’inchiesta Liguria, Toti dai pm, è solo all’inizio, ma già fa tremare le fondamenta della politica regionale. Le dimissioni sembrano l’unica via d’uscita per un governatore sempre più isolato e sotto pressione. Il futuro della Liguria è incerto, e la prossima settimana sarà decisiva per capire come si evolverà questa intricata vicenda.

Potrebbe interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani connesso

890FansLike
- Advertisement -spot_img

Ultimissime