19.9 C
Rome
giovedì, 18 Luglio 2024

Prezzi dei voli: rincari in Veneto e Cagliari per l’estate

Nell’analisi recente del Corriere della Sera, è emerso che l’aeroporto di Cagliari, seguito dagli scali di Venezia e Verona, ha registrato i maggiori rincari per i voli nazionali rispetto all’anno scorso. Al contrario, gli aeroporti di Ancona, Pescara e Rimini, insieme a quello di Roma Ciampino, hanno visto una significativa riduzione dei prezzi. Per le tratte internazionali, spiccano gli aumenti di Lamezia Terme e Torino, mentre Alghero, Catania e Olbia hanno registrato un calo dei costi.

L’analisi stilata dal Corriere della Sera rivela un quadro piuttosto variegato. Gli aeroporti del Veneto e quello di Cagliari sono in testa alla classifica dei rincari, seguiti dagli scali pugliesi e da Torino. Al contrario, i piccoli impianti, come quelli di Ancona e Pescara, mostrano una flessione significativa dei prezzi. Anche gli aeroporti di Roma e Milano segnano variazioni negative.

Per quanto riguarda le tratte nazionali, nei primi cinque mesi dell’anno, gli aeroporti più costosi sono stati Milano Linate, Firenze e Reggio Calabria, con tariffe medie tra 67 e 75 euro a volo. Al contrario, Alghero, Pescara e Rimini sono risultati i più convenienti, con tariffe tra 21 e 24 euro.

Confrontando con il 2023, Cagliari ha visto un aumento del 71%, seguito da Venezia con il 39% e Verona con il 37%. Anche Bari ha registrato un incremento del 26%. Sul fronte opposto, Ancona ha visto una riduzione del 60%, seguita da Pescara con il 32% e Rimini con il 30%. Anche aeroporti come Reggio Calabria, Forlì, Trapani, Alghero, Pisa, Cuneo, Olbia, Parma e Perugia, insieme al grande scalo di Roma Ciampino, hanno segnato diminuzioni.

Per i voli internazionali, Lamezia Terme ha visto un aumento del 29%, Torino del 20% e Venezia del 12%. Al contrario, gli aeroporti di Roma Fiumicino e Ciampino hanno registrato riduzioni rispettivamente del 6% e del 15%. Anche Olbia, Alghero, Rimini e Catania hanno visto un calo dei prezzi, tra il 18% e il 22%.

Le prospettive per l’estate non sembrano migliorare. Tra giugno e agosto, si prevede un incremento medio delle tariffe dei voli nazionali del 10%. Treviso potrebbe raggiungere un picco del 65%, mentre Cagliari potrebbe segnare un aumento del 43%. Gli aeroporti di Milano Malpensa e Olbia potrebbero vedere diminuzioni rispettivamente del 7% e del 34%.

In sintesi, i rincari dei prezzi dei voli in Veneto e a Cagliari sono una realtà con cui i viaggiatori dovranno fare i conti quest’estate. Le tariffe più elevate impongono una pianificazione più attenta delle vacanze, con un occhio di riguardo ai possibili risparmi su tratte meno costose.

Potrebbe interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani connesso

890FansLike
- Advertisement -spot_img

Ultimissime