22.1 C
Rome
sabato, 25 Maggio 2024

Eruzione stellare illumina la Galassia: magnetar rara causa bagliori cosmici

Eruzione stellare illumina galassia: un evento cosmico rarissimo ha catturato l’attenzione degli astronomi grazie al satellite Integral dell’ESA, che ha osservato una potente eruzione di raggi gamma proveniente da una magnetar. Questo fenomeno, documentato per la prima volta al di fuori della Via Lattea, promette di riscrivere alcuni capitoli dell’astronomia moderna.

Nel vasto teatro cosmico, un evento stellare ha recentemente rubato la scena. Una magnetar, una stella di neutroni dotata di un campo magnetico estremamente potente, ha prodotto un’esplosione di raggi gamma che ha letteralmente illuminato la galassia M82, distante da noi 12 milioni di anni luce. Questo episodio rappresenta la prima conferma di un’eruzione stellare che illumina una galassia al di fuori della nostra Via Lattea.

L’eruzione è stata tanto breve quanto intensa, durando solo un decimo di secondo, ma è bastata per mandare in fibrillazione la comunità astronomica internazionale. Il rilevamento, effettuato dal satellite Integral dell’ESA, ha subito innescato una serie di osservazioni follow-up da parte di telescopi spaziali e terrestri, inclusi Xmm-Newton e il Telescopio Nazionale Galileo.

Il fenomeno non ha prodotto segnali nei raggi X né onde gravitazionali misurabili, confermando che l’origine del segnale era una magnetar e non lo scontro tra due stelle di neutroni, come si poteva ipotizzare inizialmente. Questa caratteristica rende l’evento ancora più intrigante, poiché suggerisce nuove dinamiche nell’emissione di energia da parte delle magnetar.

Il professor Sandro Mereghetti, dell’INAF di Milano, ha guidato lo studio pubblicato sulla rivista “Nature“. La sua equipe ha collaborato con università e istituti di ricerca di tutto il mondo per analizzare il dato e comprendere le implicazioni di questo bagliore cosmico. Secondo Mereghetti, “è un avviso speciale dal cosmo che ci permette di esplorare fenomeni estremi e rari, offrendoci uno sguardo unico sulla meccanica stellare“.

L’eruzione stellare che illumina una galassia non solo arricchisce la nostra comprensione delle stelle di neutroni ma apre anche nuove strade per l’osservazione di eventi cosmici al di fuori della nostra galassia. Con ogni nuovo scoperta, l’universo sembra meno misterioso, ma al contempo più affascinante, continuando a sorprenderci con la sua infinita capacità di meraviglia.

Potrebbe interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani connesso

890FansLike
- Advertisement -spot_img

Ultimissime