25.9 C
Rome
domenica, 23 Giugno 2024

Debutto Internazionale per le clementine IGP del golfo di Taranto a Berlino

Le Clementine IGP del Golfo di Taranto hanno fatto il loro debutto internazionale a Berlino, partecipando a “Fruit Logistica”, la più rilevante fiera mondiale nel settore ortofrutticolo. Questa partecipazione segna un’importante tappa per il nuovo Consorzio di Tutela IGP Clementine del Golfo di Taranto, che sotto la guida della Presidente Daniela Barreca, si è immediatamente messo al lavoro per promuovere il frutto simbolo della Puglia.

Il Consorzio di Tutela è stato riconosciuto ufficialmente dal MASAF, testimoniando il successo e l’impegno della nuova governance, insediatasi nell’aprile del 2023. La trasformazione del CAT in Consorzio di tutela rappresenta un punto di partenza per un percorso di valorizzazione e promozione delle clementine IGP, un prodotto che racconta la ricchezza e la diversità dell’agricoltura tarantina.

Durante la fiera, il Consorzio è stato ospitato nello stand della Regione Puglia, dove ha potuto esporre e offrire in degustazione le clementine IGP, attirando l’attenzione di visitatori provenienti da tutto il mondo. L’evento ha offerto un’occasione straordinaria per evidenziare la qualità e l’unicità delle Clementine IGP del Golfo di Taranto, promuovendone la conoscenza a livello internazionale.

La zona di produzione delle clementine IGP comprende comuni chiave nell’Arco Jonico Occidentale della Provincia di Taranto, un’area che grazie al suo microclima particolare, consente la coltivazione di clementine di alta qualità. La presenza a Berlino è stata anche un’opportunità per sottolineare l’importanza dell’agricoltura pugliese nel contesto europeo e mondiale, dimostrando come prodotti di nicchia possano conquistare mercati globali.

L’impegno del Consorzio di Tutela IGP Clementine del Golfo di Taranto non si ferma qui. Dopo il successo a Fruit Logistica, sono previste ulteriori iniziative per promuovere le clementine IGP e sostenere lo sviluppo dell’economia locale, confermando l’importanza di investire nella qualità e nella tutela dei prodotti tipici italiani.

Potrebbe interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani connesso

890FansLike
- Advertisement -spot_img

Ultimissime