5.1 C
Rome
domenica, 14 Aprile 2024

Vertice UE a Bruxelles: Orban blocca i fondi per l’ Ucraina

Il vertice dell’Unione Europea a Bruxelles si è aperto con una mossa inaspettata: il primo ministro ungherese Viktor Orban ha bloccato un pacchetto di aiuti di 50 miliardi di euro destinato all’Ucraina.

Questo sviluppo segue l’accordo per iniziare i negoziati di adesione dell’Ucraina all’UE, una decisione che Orban aveva inizialmente accettato.

Orban, sfruttando la sua posizione, ha proposto una specie di “ricatto”: sbloccare i fondi europei destinati all’Ungheria, fermi a causa delle accuse di violazioni dello Stato di diritto, in cambio del suo consenso sugli aiuti all’Ucraina.

Nonostante la tensione, il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, ha rassicurato sulla solidarietà europea verso l’Ucraina, affermando che 26 Stati membri sono politicamente allineati sul pacchetto di aiuti.

Durante il primo giorno del vertice, nonostante alcune concessioni sull’adesione ucraina, Orban ha mantenuto il suo veto su ulteriori aiuti economici al governo di Zelensky. È emersa anche l’approvazione di un nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia.

La posizione dell’Ungheria, come espressa da Orban, si concentra sulla richiesta di ottenere pienamente ciò che il paese ritiene gli sia dovuto dal bilancio dell’UE.

Questa mossa rappresenta una significativa sfida politica per l’Unione, che cerca di bilanciare gli interessi e i valori dei suoi membri.

La questione della revisione del bilancio dell’UE è stata rinviata all’inizio del 2024, con la promessa di un vertice straordinario per risolvere i negoziati in sospeso.

Questo rinvio suggerisce una complessità crescente nelle dinamiche dell’UE, in particolare con l’espansione verso l’est e la gestione di questioni delicate come i diritti umani e la solidarietà economica.

Nel contesto più ampio, il vertice si concentrerà anche su questioni di rilevanza globale, tra cui la situazione in Medio Oriente, la gestione delle migrazioni e la lotta all’antisemitismo.

L’UE continua a navigare in un paesaggio politico in rapido cambiamento, cercando di mantenere la sua coesione interna pur affrontando sfide esterne di portata significativa.

Potrebbe interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani connesso

890FansLike
- Advertisement -spot_img

Ultimissime