5.9 C
Rome
sabato, 13 Aprile 2024

Narges Mohammadi: l’eroica attivista iraniana vince il Nobel per la pace

Il comitato del Nobel ha onorato la tenace lotta dell’attivista iraniana Narges Mohammadi, assegnandole il Premio Nobel per la Pace.

Mohammadi, riconosciuta per il suo infaticabile impegno per i diritti delle donne, ha subito pesanti persecuzioni nel suo paese: arrestata 13 volte e condannata complessivamente a 31 anni di prigione con l’aggiunta di 154 frustate.

Ancora detenuta nel temuto carcere di Evin, il mondo ora chiede alla nazione persiana di liberarla.

Il riconoscimento arriva in un momento cruciale: recentemente in Iran, una giovane di 16 anni, Armita Geravand, è stata brutalmente picchiata per non aver indossato il velo, ricordando tristemente il caso di Mahsa Amini. La vittoria di Mohammadi è stata accolta con emozione dalla sua famiglia e dai sostenitori. Suo figlio, Ali, ha espresso orgoglio per la madre, mentre il marito, Rahmani, ha sottolineato l’importanza del premio per tutti i prigionieri iraniani che resistono.

Berit Reiss-Andersen, presidente del Comitato Nobel, ha evocato lo slogan “Donna, vita, libertà“, risonando con le voci di iraniani che chiedono diritti e libertà.

Questo premio, più che un riconoscimento, è un grido globale di solidarietà verso chi lotta per la giustizia in Iran.

Potrebbe interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani connesso

890FansLike
- Advertisement -spot_img

Ultimissime