6.8 C
Rome
domenica, 14 Aprile 2024

Neve e pioggia accolgono il 2024: ecco le Regioni interessate

La fine del 2023 e l’inizio del 2024 saranno caratterizzati da un cambiamento significativo nelle condizioni meteorologiche in Italia. Un vortice ciclonico, originario del Nord Europa, porterà con sé una perturbazione atlantica che interromperà il periodo di stabilità climatica. Questo evento segnerà il ritorno di neve e pioggia sul nostro Paese, dopo un lungo periodo di assenza di precipitazioni.

Attualmente, l’Italia gode di un clima relativamente stabile grazie alla dominanza di un’ampia struttura anticiclonica. Tuttavia, non in tutte le regioni prevale il sole. In particolare, la Valle Padana e alcune aree del Centro, specialmente lungo la fascia tirrenica, stanno affrontando nebbie persistenti e strati di nubi basse, fenomeni comuni durante l’inverno in condizioni di alta pressione.

Neve e Pioggia Accolgono il 2024: ciò che ci attende a partire da San Silvestro è un rapido peggioramento delle condizioni atmosferiche, soprattutto al Nord. Le piogge, seppur irregolari, colpiranno maggiormente la Liguria, il settore prealpino e il Triveneto. Inoltre, la neve farà la sua comparsa sulle vallate alpine oltre i 900/1000 metri di quota.

Al Centro e al Sud, le condizioni saranno più stabili e asciutte, ma non prive di nubi. È probabile che la pioggia possa interessare anche il comparto tirrenico entro sera, in particolare il Lazio e la Campania.

Il giorno di Capodanno, la perturbazione si sposterà verso est, con residue precipitazioni previste nelle aree più orientali del Triveneto e concentrate principalmente sull’Umbria e lungo il litorale tirrenico, interessando in particolare il Lazio, la Campania e la Calabria.

I venti di Libeccio inizieranno a soffiare già da San Silvestro, con rinforzi lungo la costa tirrenica. Per quanto riguarda le temperature, non sono previste variazioni significative, con il freddo invernale ancora lontano.

Neve e Pioggia Accolgono il 2024: Antonio Sanò, fondatore di iLMeteo.it, interviene sulla situazione, confermando che l’anticiclone africano, che ha protetto l’Italia fino ad ora, cederà il passo alla perturbazione atlantica con l’avvicinarsi del 2024.

I prossimi giorni vedranno un clima stabile con cielo coperto e nebbie al Nord, nubi basse al Centro, e tempo più soleggiato al Sud e sulle Isole. Questa stabilità garantirà temperature piacevoli e sopra la media del periodo.

Con l’arrivo del nuovo anno, tuttavia, neve e pioggia faranno il loro ritorno, con precipitazioni più diffuse al Centro-Nord e neve sulle Alpi a partire dai 1400-1500 metri circa. Le temperature tenderanno a diminuire leggermente.

Potrebbe interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani connesso

890FansLike
- Advertisement -spot_img

Ultimissime