4.9 C
Rome
sabato, 13 Aprile 2024

Energia elettrica: mercato tutelato per 4,5 milioni di famiglie vulnerabili

Il Consiglio dei ministri ha recentemente approvato nuove norme che garantiranno a circa 4,5 milioni di famiglie “vulnerabili” in Italia di continuare a usufruire dell’elettricità a prezzi calmierati, anche dopo la liberalizzazione del mercato. Questa decisione è in linea con gli impegni assunti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) e mira a garantire un passaggio graduale e informato al mercato libero dell’energia elettrica.

Passaggio Graduale al Mercato Libero

Per le quattro milioni e mezzo di utenze interessate, sono state introdotte misure volte ad assicurare la massima informazione e le migliori condizioni durante il passaggio al mercato libero dell’energia elettrica, che già coinvolge circa 21 milioni di famiglie. Queste disposizioni sono parte integrante del decreto energia approvato dal governo, il quale mira a disciplinare il passaggio graduale al mercato libero dei nove milioni di utenze domestiche ancora sotto il mercato tutelato. L’obiettivo è rafforzare contemporaneamente gli strumenti per prevenire aumenti ingiustificati dei prezzi e possibili alterazioni delle condizioni di fornitura di energia elettrica.

Garanzie per le Famiglie “Vulnerabili”

Le famiglie interessate dal passaggio al mercato libero riceveranno una specifica campagna informativa e saranno i principali beneficiari di un monitoraggio costante sulle attività degli operatori e sull’andamento dei prezzi, in collaborazione con il ministero dell’Ambiente e della Sicurezza energetica e con il coinvolgimento delle principali associazioni dei consumatori.

Semplificazioni per gli Utenti

Inoltre, saranno introdotte semplificazioni relative al trasferimento della domiciliazione bancaria per il pagamento delle bollette, con cadenza bimestrale prevista, pur mantenendo la libertà di scelta del fornitore e della modalità di pagamento per gli utenti.

Impegni del Pnrr e Disciplina Europea

Queste azioni sono conformi agli impegni assunti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) e in linea con la disciplina europea del settore. Le modalità di erogazione dell’energia elettrica a favore delle fasce sociali più deboli, gli utenti vulnerabili, saranno definite con un obbligo di fornitura da parte dell’operatore economico individuato tramite una procedura a evidenza pubblica regolata da Arera. Questi utenti godranno di prezzi calmierati anche dopo la cessazione del regime di mercato tutelato.

In conclusione, il governo italiano ha preso misure significative per garantire prezzi calmierati nell’energia elettrica per le famiglie vulnerabili durante il passaggio graduale al mercato libero. Questa iniziativa è in linea con gli impegni europei e nazionali per una fornitura energetica più equa e accessibile per tutti.

Potrebbe interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani connesso

890FansLike
- Advertisement -spot_img

Ultimissime