22.1 C
Rome
sabato, 25 Maggio 2024

Italiano arrestato in Spagna: cadavere murato potrebbe essere della ex scomparsa nel 2014

Un cittadino italiano è stato arrestato in Spagna in relazione all’omicidio della sua compagna, e un corpo è stato scoperto murato in un muro.

Il corpo potrebbe appartenere alla sua ex compagna, una donna italo-albanese scomparsa nel 2014, sempre in Spagna.

Le indagini sul caso di Marco Gaio Romeo, un italiano di 45 anni arrestato per l’omicidio della sua compagna, hanno avuto una svolta in Spagna.

La polizia ha infatti trovato il corpo di una donna murato in un appartamento a Torremolinos, vicino a Malaga, dove Romeo aveva vissuto con la sua ex compagna, la quale era misteriosamente scomparsa nel 2014.

La donna, di nome Sibora Gagani, era di origine italo-albanese e si era trasferita in Spagna con Romeo.

Tuttavia, le sue tracce si erano perse improvvisamente.

Il mese scorso quando Romeo è stato arrestato come sospettato dell’uccisione della sua ex compagna più recente di nome Paula sempre a Torremolinos, il caso di Sibora Gagani è tornato alla luce.

I parenti della donna hanno infatti riconosciuto nelle foto segnaletiche dell’arrestato il fidanzato di dieci anni fa della ragazza scomparsa.

Secondo i media spagnoli, Romeo, messo alle strette, avrebbe confessato di aver ucciso Sibora Gagani dopo aver visto la sua foto nella stazione di polizia dove era interrogato.

Avrebbe poi raccontato agli investigatori di aver murato il cadavere nell’appartamento, dopo aver utilizzato dell’acido nel tentativo di sbarazzarsene.

I resti umani, murati all’interno di un’intercapedine di legno nell’appartamento, sono stati inviati all’Istituto di medicina legale di Malaga per confermare la loro identificazione come quelli di Sibora Gagani.

Potrebbe interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani connesso

890FansLike
- Advertisement -spot_img

Ultimissime