10.3 C
Rome
venerdì, 19 Aprile 2024

Cambio di rotta nella caccia: no a fucili per i 16enni

Cambio di rotta nella caccia: questa la decisione del ministro dell’Agricoltura Francesco Lollobrigida, che ha chiesto il ritiro della controversa proposta di legge che avrebbe permesso ai giovani di 16 anni di utilizzare fucili da caccia. La proposta, presentata dal senatore Bartolomeo Amidei, non era stata concordata con il governo e ha suscitato ampie polemiche.

Il documento di Amidei, oltre a proporre l’uso dei fucili da caccia per i 16enni, includeva anche un’estensione del calendario venatorio, considerato tra i più restrittivi in Europa.

Tuttavia, il ministro Lollobrigida ha sottolineato come iniziative di questo genere, che non seguono un approccio omogeneo e in linea con le direttive europee, possano solamente inquinare il dibattito e diventare oggetto di polemiche sterili.

In risposta alle indicazioni del ministro, Amidei ha ritirato la sua proposta, rimarcando l’importanza di un dibattito più ampio e strutturato sulle norme venatorie a livello europeo. Il senatore ha espresso rammarico per la trasformazione della sua proposta in un argomento di sterile polemica, piuttosto che in un’occasione per un dialogo costruttivo.

Il cambio di rotta nella caccia, con il ritiro di questa proposta, evidenzia una maggiore attenzione del governo verso un approccio più equilibrato e integrato con le politiche europee.

Questo episodio apre la strada a future discussioni su come gestire in modo responsabile e sostenibile le attività venatorie, sempre tenendo conto delle diverse sensibilità e necessità.

Potrebbe interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani connesso

890FansLike
- Advertisement -spot_img

Ultimissime