25.9 C
Rome
domenica, 23 Giugno 2024

Iscro 2024: tutto sul bonus da 800 euro per i Liberi Professionisti

Il Bonus Partite IVA 800 euro, noto anche come Iscro (Indennità Straordinaria di Continuità Reddituale e Operativa), è stato confermato per il 2024. Questo sussidio è destinato ai lavoratori autonomi iscritti alla Gestione Separata dell’Inps che hanno subito un significativo calo del fatturato. Scopriamo insieme come funziona e come fare domanda.

Che cos’è l’Iscro?

Il Bonus Partite IVA 800 euro è un sussidio introdotto dalla Legge di Bilancio 2021 per aiutare i titolari di partita IVA iscritti alla Gestione Separata dell’Inps colpiti dalla crisi economica. È una sorta di cassa integrazione per le partite IVA, che possono usufruirne per sei mesi con un importo che varia tra 250 e 800 euro.

Requisiti per ottenere l’Iscro

Per richiedere il Bonus Partite IVA 800 euro, è necessario soddisfare alcuni requisiti:

  • Essere titolari di partita IVA da almeno tre anni.
  • Avere un reddito inferiore a 12mila euro l’anno precedente alla domanda.
  • Dimostrare che il fatturato del 2023 è inferiore al 70% della media dei redditi degli ultimi due anni.

Come fare domanda per il Bonus Partite IVA

La domanda per il Bonus Partite IVA 800 euro deve essere presentata online sul sito dell’Inps entro il 31 ottobre di ogni anno. È necessario autenticarsi con SPID, CIE o CNS e seguire il percorso “Sostegni, sussidi e indennità”.

A chi spetta il bonus Partite IVA 800 euro?

Il Bonus Partite IVA 800 euro è riservato ai liberi professionisti titolari di partita IVA iscritti esclusivamente alla Gestione Separata dell’Inps. Non ne hanno diritto i lavoratori con altre forme di reddito, come lavoro dipendente o parasubordinato.

Chi è escluso dall’Iscro?

Non possono ottenere l’Iscro coloro che percepiscono redditi da lavoro dipendente, parasubordinato, o partecipazione a imprese. Sono esclusi anche i titolari di pensione diretta, Naspi o Dis-Coll, chi ha cariche politiche retribuite e chi percepisce altre indennità diverse dal gettone di presenza.

Importo del bonus

L’importo del Bonus Partite IVA varia tra 250 e 800 euro, rivalutabili all’inflazione, e dipende dal 25% dell’ultimo reddito da lavoro autonomo dichiarato.

Procedura per fare domanda

Per richiedere il bonus, accedere al sito dell’Inps, autenticarsi e seguire le istruzioni sotto “Indennità Straordinaria di Continuità Reddituale e Operativa (Iscro)”. In alternativa, è possibile chiamare il contact center Inps.

Il bonus rappresenta un aiuto fondamentale per i lavoratori autonomi in difficoltà. È essenziale rispettare tutti i requisiti e seguire correttamente la procedura di domanda per ottenere questo sostegno.

Potrebbe interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani connesso

890FansLike
- Advertisement -spot_img

Ultimissime