-6.4 C
Rome
giovedì, 29 Febbraio 2024

Assogestioni: nel secondo trimestre raccolta negativa, ma patrimonio in crescita

Nel secondo trimestre dell’anno, l’Associazione del risparmio gestito e degli investimenti collettivi (Assogestioni) segnala una flessione preoccupante nella raccolta di fondi, con una contrazione di 12 miliardi di euro. A pesare sono soprattutto gli investitori istituzionali, che hanno ridotto considerevolmente le loro posizioni.

Nonostante questo trend negativo nella raccolta, il patrimonio totale gestito segna un incremento, raggiungendo la cifra di 2,27 miliardi di euro. L’aumento è dovuto principalmente alla performance positiva dei mercati finanziari nel periodo, che ha compensato la fuga di capitali.

Questi dati aprono diversi interrogativi sulla salute del settore del risparmio gestito in Italia. Da una parte, la crescita del patrimonio indica una certa resilienza e la capacità di generare rendimenti in un contesto economico incerto. Dall’altra, la netta diminuzione nella raccolta solleva dubbi sulla fiducia degli investitori, in particolare quelli istituzionali, che rappresentano una quota significativa del mercato.

Il calo nella raccolta potrebbe riflettere una maggiore avversione al rischio o potrebbe essere il risultato di una riallocazione strategica di portafoglio da parte degli istituzionali. In ogni caso, il dato segnala la necessità per gli operatori del settore di rivedere le loro strategie per riconquistare la fiducia degli investitori.

In un momento di grande volatilità dei mercati e di incertezza economica, la gestione attiva del risparmio è più cruciale che mai. Sarà interessante osservare come Assogestioni e i suoi membri reagiranno a queste dinamiche nei prossimi mesi.

Potrebbe interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani connesso

890FansLike
- Advertisement -spot_img

Ultimissime