17 C
Rome
giovedì, 18 Luglio 2024

Premio Strega 2024: la sestina dei finalisti

Il Premio Strega 2024 ha visto la selezione di sei libri finalisti, un evento che segna una svolta nella narrativa italiana.

Donatella Di Pietrantonio, già vincitrice del Premio Strega Giovani, guida la competizione con il suo romanzo “L’età fragile”. La competizione è serrata e coinvolge autori di grande calibro come Chiara Valerio, Paolo Di Paolo, Raffaella Romagnolo, Dario Voltolini e Tommaso Giartosio.

Il più votato dalla giuria è “L’età fragile” (Einaudi) di Donatella Di Pietrantonio, già vincitrice del Premio Strega Giovani. Il romanzo esplora la fragilità umana attraverso un intenso dialogo tra madre e figlia, con un riferimento al duplice femminicidio del 1997, noto come “delitto del Morrone”.

“Invernale” (La nave di Teseo) di Dario Voltolini occupa il secondo posto. Questo romanzo autofiction è un omaggio al padre dell’autore, raccontando la storia di Gino, un macellaio che affronta un inaspettato declino.

Il giallo “Chi dice e chi tace” (Sellerio) di Chiara Valerio utilizza l’investigazione come pretesto per esplorare le vite di tre donne diverse, aggiungendo profondità alla narrativa contemporanea.

Con “Romanzo senza umani” (Feltrinelli), Paolo Di Paolo ha sollevato discussioni con il timbro sul frontespizio che dichiara: “Questo romanzo non è stato prodotto da un’intelligenza artificiale”. Il libro tratta temi di attualità come il cambiamento climatico.

“Aggiustare l’universo” (Mondadori) di Raffaella Romagnolo è ambientato nel Secondo dopoguerra, trattando temi di ricostruzione e similitudini con il presente post-pandemico.

Infine, “Autobiogrammatica” (Minimum Fax) di Tommaso Giartosio chiude la sestina. Questo libro rappresenta la tendenza dell’autofiction e la necessità di raccontare storie personali attraverso nuove chiavi di lettura.

Il Premio Strega 2024 ha visto un numero record di candidature: 82 libri. Melania Mazzucco, presidente del Comitato direttivo, ha evidenziato come la narrativa contemporanea sia sempre più contaminata da memorie, giornalismo e biografia. Questa edizione del Premio Strega rispecchia tale cambiamento, confermandosi un importante indicatore dei gusti letterari italiani.

La finale del Premio Strega 2024 si terrà il 4 luglio al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma, promettendo una serata ricca di emozioni e cultura.

Potrebbe interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani connesso

890FansLike
- Advertisement -spot_img

Ultimissime