19.2 C
Rome
martedì, 23 Luglio 2024

Verifiche nei centri sportivi: irregolarità in 4 regioni Italiane

Nel mese di settembre, unità militari provenienti da 12 distinti nuclei del centro Italia hanno portato a termine un’operazione straordinaria, coordinata dal comando carabinieri di Roma, rivolta a monitorare la corretta applicazione delle regolamentazioni legate ai certificati medici per attività fisiche.

Queste verifiche si sono estese in quattro regioni: Lazio, Emilia Romagna, Abruzzo e Toscana, interessando ben 413 strutture, tra palestre, piscine e associazioni sportive.

Dall’analisi, 118 strutture (corrispondenti al 28% del totale) sono risultate non conformi.

Sette di queste hanno subito una sospensione immediata delle loro operazioni a fronte di gravi inadempienze, come l’assenza di defibrillatori, indispensabili per garantire sicurezza durante le attività sportive, o la presenza di ambulatori non autorizzati all’interno delle strutture.

Ulteriori 7 strutture sono attualmente sotto esame per possibili sospensioni.

Per quanto riguarda le responsabilità personali, 81 individui sono stati segnalati alle autorità amministrative, mentre altri 9 sono stati rinviati a giudizio.

In totale, le sanzioni, tra penali e amministrative, ammontano a 176.000 euro.

Potrebbe interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani connesso

890FansLike
- Advertisement -spot_img

Ultimissime