8.4 C
Milano
domenica, Febbraio 25, 2024

Operazione antimafia ‘Maestrale-Carthago’: 84 misure cautelari e 600 Carabinieri in azione

Operazione antimafia “Maestrale-Carthago” ha colpito duro sul panorama del crimine organizzato italiano. Coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia (Dda) di Catanzaro, l’operazione ha visto l’impiego di circa 600 carabinieri su tutto il territorio nazionale. Il bilancio è pesante: 84 misure cautelari, tra arresti e sequestri, a carico di membri e affiliati a diverse organizzazioni criminali.

L’operazione si è svolta con una precisione chirurgica, frutto di un’indagine accurata durata mesi. In essa sono emerse connessioni tra le organizzazioni criminali di diversi territori, da nord a sud, delineando un quadro allarmante di collaborazione trasversale tra vari gruppi criminali. I reati contestati spaziano dal traffico di droga e armi fino all’estorsione e al riciclaggio.

Il ministro dell’Interno ha elogiato l’operazione come “un colpo decisivo al cuore della mafia”, mentre il procuratore di Catanzaro ha sottolineato come questa rappresenti “un messaggio chiaro: lo Stato è più forte delle mafie”.

Ma nonostante il successo di “Maestrale-Carthago”, il lavoro non è finito. Gli esperti avvertono che il crimine organizzato è come un’Idra: tagli una testa e ne spuntano altre due. Le 84 misure cautelari sono un passo significativo, ma la lotta è ancora lunga e richiederà una cooperazione interforze e internazionale per sradicare definitivamente il fenomeno mafioso dal tessuto sociale italiano.

Potrebbe interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani connesso

890FansLike
- Advertisement -spot_img

Ultimissime