22.9 C
Rome
venerdì, 24 Maggio 2024

Gli sprechi del Covid-19: mascherine e vaccini gettati

Gli sprechi a seguito del Covid-19: mascherine e vaccini gettati, insieme ai finanziamenti pubblici. Negli ultimi mesi, si sono susseguiti diversi casi in Belgio, Germania e il problema sta per presentarsi anche in Italia.

L’inesperienza di una fabbrica di mascherine belga, che ha bruciato un milione di euro di finanziamenti pubblici. Avviata alla fine del 2020 dal gruppo Deltrian, specializzato in sistemi di aerazione, l’azienda ha beneficiato di un investimento complessivo di 4,5 milioni di euro, di cui uno proveniente dallo Stato.

Parallelamente, la gestione dei vaccini anti-Covid ha portato a un’altra situazione di spreco. In Germania circa 83 milioni di dosi di vaccino sono state gettate nella spazzatura, con un costo totale di 1,6 miliardi di euro.

L’Italia si trova in una situazione simile. Con previsioni che indicano la possibilità di dover smaltire 173 milioni di dosi di vaccini, per un costo di 3 miliardi di euro entro la fine dell’anno. La Francia, la Spagna e la Polonia, nazioni con una popolazione più ampia e quindi con maggiori scorte di vaccini, si trovano nella stessa situazione.

Ridurre gli sprechi e garantire una risposta tempestiva e sostenibile in caso di futuri eventi simili sarà fondamentale per proteggere la salute dei cittadini e limitare l’impatto finanziario.

Leggi anche: Arresti per appalto mascherine: coinvolti Minenna e Pini

 

Potrebbe interessarti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Rimani connesso

890FansLike
- Advertisement -spot_img

Ultimissime